Skip to main content

Nuovo regolamento scommesse – Ricalcolo quote sbagliate e molto altro

Il 28 ottobre 2022 sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il nuovo regolamento sulla disciplina delle scommesse a quota fissa su eventi sportivi (diversi dalle corse dei cavalli) ed eventi non sportivi.

Nel nuovo regolamento sono presenti novità importanti per il mondo delle scommesse, prima tra tutte forse la possibilità di rettifica delle quote fuori mercato da parte del concessionario di gioco, l’introduzione dell’handicap asiatico e la possibilità di cash out anticipato su una scommessa in corso.

Andiamo ad approfondire nel dettaglio tutti i cambiamenti e le nuove introduzioni nel panorama betting, novità già discusse circa tre anni fa ma mai realizzate fino a questo momento.

Ricalcolo quote sbagliate

Situazione piuttosto occasionale, ma capita che un bookmaker si trovi ad offrire una quota evidentemente fuori mercato. Fino ad oggi il bookmaker doveva in ogni caso onorare eventuali vincite e nel caso presentare ricorsi in tribunale per possibile frode.

Ora il concessionario che rileva l’errore nella quota ha la possibilità di richiedere una verifica all’ADM, che se riconosce l’effettivo errore provvederà al ricalcolo delle quote per tutti gli esiti della tipologia di scommessa e alla rideterminazione delle vincite.

Questo processo avverrà seguendo criteri e modalità stabiliti da ADM con propria determinazione direttoriale, e si andrà a operare direttamente sul totalizzatore nazionale.

Handicap Asiatico

Il concessionario può attribuire un handicap alla squadra favorita per poter offrire migliori quote sulla scommessa sull’evento.

Si implementa una nuova tipologia di esito della scommessa affiancato al classico “vincente-perdente”, una possibilità ibrida dove metà della scommessa viene rimborsata e l’altra metà vincente-perdente.

Cash Out

Con il nuovo regolamento scommesse viene introdotta la possibilità di effettuare il “cash out” anticipato dalla propria scommessa.

In altri termini il concessionario può proporre al giocatore il pagamento anticipato della scommessa a quota fissa anche parziale, prima che l’ultimo degli eventi pronosticati si realizzi.

Il concessionario potrà proporre in questo caso importi inferiori rispetto a quelli spettanti dalla vittoria definitiva della scommessa, e inferiori anche all’importo giocato. In poche parole, si potrà ottenere una vittoria sicura ma di importo minore annullando il rischio di perdere all’ultimo minuto.

Limiti minimi di giocata e massimi di vincita

Vengono modificati gli importi minimi e massimi di vincita e di giocata.

Il tetto massimo di vincita si alza da €10.000 fino a €50.000, e la scommessa minima scende dai precedenti due euro a €1.

Anche la posta unitaria viene modificata, ora disponibile in multipli di cinque centesimi. In altra parole si potranno scommettere importi intermedi come €5,75.

Evento annullato o sospeso

La scommessa a quota fissa viene considerata valida se l’esito è già maturato sul campo di gioco o durante la durata dell’avvenimento, anche se successivamente l’evento viene sospeso o annullato.

Articoli popolari

Tg2 Dossier e l’approfondimento sul gioco d’azzardo in Italia

Diventa un Top Earner con Deally: ecco il nuovo Sistema di Referral!

Dati gioco aprile 2024: settore in calo, eccezione casinò online

Guida ai casinò legali in Italia

Scommesse sul Festival di Sanremo 2024: tutto ciò che c’è da sapere

Lavora con Deally e guadagna una commissione per ogni iscritto che porti

Ti offriamo i migliori deal Casinò, Scommesse Sportive e Poker, di oltre 30 operatori di Gioco Legale.

Per iniziare non è richiesto nessun investimento iniziale e puoi lavorare da dove vuoi.

INIZIA ORA, SCRIVI ALL'AFFILIATE MANAGER!
Hai già lavorato in questo settore?*
Obbligatorio per continuare*
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?