Skip to main content

Agcom sanziona Google, Twitch e Meta per violazione del Decreto Dignità

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom) ha inflitto multe salate a tre colossi del web per aver violato il Decreto Dignità, normativa che regola e limita la possibilità di fare pubblicità al gioco d’azzardo online.

Le “vittime” di queste sanzioni sono Google (principalmente come proprietario di YouTube), Twitch, e Meta, la nuova denominazione di Facebook e Instagram.

Google e Twitch

La prima multa risale al 12 dicembre 2023, e ha preso di mira Google e Twitch, dopo aver accertato la presenza di oltre 80 canali contenenti più di 20.000 video che pubblicizzavano slot-machine, gioco d’azzardo, scommesse sportive e gratta e vinci. A YouTube è arrivata una sanzione di 2 milioni e 250 mila euro, mentre Twitch dovrà pagare 900 mila euro.

Le società sono state ritenute responsabili perché titolari del mezzo di diffusione dei video pubblicati da soggetti terzi con i quali avevano contratti di partnership commerciale. I contenuti in oggetto sono stati poi rimossi, ed è stato ordinato alle piattaforme di rimuovere e impedire il caricamento di altri simili video da parte degli stessi soggetti in questione.

TikTok

Il fulcro del discorso si rivela essere proprio la presenza di un accordo commerciale, che dirige la responsabilità verso il titolare della piattaforma. Infatti, nello stesso periodo è stato indagato anche il noto social media TikTok, ma il procedimento è stato archiviato dopo aver rilevato l’assenza di un rapporto contrattuale della piattaforma con i content creator che hanno caricato i video contestati.

Da ricordare che poco più di un anno fa, Google Ireland Limited ha ricevuto un’analoga sanzione – assieme a TOP ADS LTD, creator dei video – di 750.000 euro. In tale occasione, la normativa ha individuato come responsabili sia il soggetto/creator, che il proprietario del sito di diffusione.

Meta (Facebook, Instagram)

Per quanto riguarda Meta, invece, la notizia è del 22 dicembre 2023. L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha sanzionato Meta Platforms Ireland Limited per ben 5 milioni e 850 mila euro.

Il procedimento è stato avviato in seguito a numerose segnalazioni, e dopo gli accertamenti dell’Agcom sono emersi contenuti di promozione e pubblicità anche indiretta a giochi o scommesse con vincite in denaro su 18 profili/account (5 su Instagram e 13 su Facebook), e 32 contenuti sponsorizzati, cioè promossi e diffusi in maniera più ampia da parte della piattaforma previo pagamento da parte dei content creator.

In questo caso, Meta è stata ritenuta responsabile per i 32 contenuti sponsorizzati – nuovamente emerge il fattore “accordo commerciale” – soprattutto perché nello specifico non si è limitata a “ospitare” i contenuti ma ha offerto un effettivo servizio pubblicitario.

Per i 18 account in esame, invece, Meta è stata ritenuta responsabile solo per i 5 account che non sono stati rimossi al seguito della notifica Agcom.

Decreto Dignità

Il Decreto Dignità, entrato in vigore nel 2018 con l’obiettivo di contrastare l’azzardopatia e tutelare i consumatori, è una normativa molto vincolante e severa, le cui linee guida sono state successivamente espresse in maniera chiara.

Con il volume di inserzioni e contenuti pubblicati ogni giorno su queste piattaforme, è comprensibilmente difficile riuscire a monitorare tutto, ma questo non può essere giustificativo né disincentivare le operazioni di queste società per migliorare il loro controllo sulle pubblicazioni dei soggetti terzi.

Il presidente dell’Unione Nazionale Consumatori Massimiliano Dona, per esempio, ha lodato le sanzioni sperando che i social network facciano ancora di più per potenziare le funzionalità di controllo e di sensibilizzazione per l’utente, sottolineando come il divieto di pubblicità sia chiaro nella normativa italiana, ma venga continuamente ignorato, anche dalle emittenti televisive.

Articoli popolari

Scommesse sul Festival di Sanremo 2024: tutto ciò che c’è da sapere

Lavorare da casa: le affiliazioni iGaming come possibilità

Come guadagnare con le affiliazioni Casinò Online

Cala il sipario sul Sigma Europe 2023. Ci vediamo l’anno prossimo!

Tg2 Dossier e l’approfondimento sul gioco d’azzardo in Italia

Lavora con Deally e guadagna una commissione per ogni iscritto che porti

Ti offriamo i migliori deal Casinò, Scommesse Sportive e Poker, di oltre 30 operatori di Gioco Legale.

Per iniziare non è richiesto nessun investimento iniziale e puoi lavorare da dove vuoi.

INIZIA ORA, SCRIVI ALL'AFFILIATE MANAGER!
Hai già lavorato in questo settore?*
Obbligatorio per continuare*
Ciao 👋
Come possiamo aiutarti?